San GUALTIERO VENERATO A SERVIGLIANO (FM) dal secolo XIV con memoria il 4 giugno.

SANTITA’ FERMANA. A SERVIGLIANO San GUALTIERO con memoria il 4 giugno. Notizie elaborate dallo scritto di Giuseppe Cecarini sui santi e beati particolarmente venerati nell’arcidiocesi di Fermo..
San Gualtiero nacque con un segno particolare sul corpo, preannuncio della sua santità di vita: sulla pelle del bambino era segnata una croce nella forma di una stella caudata. Questo simbolo è tipico dell’ordine religioso del Carmelo, soppresso in Oriente nel 1270.
Fu priore di un monastero a Servigliano, ove morì verso il 1320. Il suo culto è attestato da documenti che risalgono al periodo immediatamente successivo alla sua morte.
Nel 1652 Innocenzo X ne approvò il culto concedendo l’indulgenza plenaria a quanti avessero devotamente visitato la monumentale chiesa di San Marco a Servigliano, dove si conserva il suo corpo.
San Gualtiero è noto per la grande vita di preghiera, di penitenza e umiltà, destando l’ammirazione dei suoi confratelli. Benché si sentisse portato all’ascesi, organizzò per svolgere la vita del cenobio per svolgere un benefico apostolato in mezzo al popolo, che ha conservato per lui una grande venerazione. La festa viene da tempo celebrata il 4 giugno.

This entry was posted in Chiese, DOCUMENTI, Documenti in cronologia, LUOGHI, Notizie Recenti, PERSONE and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input

Perchè il commento venga inoltrato è necessario copiare i caratteri dell'immagine nel box qui sopra